Home » Musei » Maranello TOP 5 » Esplora il territorio

Esplora il territorio

Il centro di Formigine stupisce per la maestosità del castello (1201), che si incastona armoniosamente nel contesto cittadino donandogli un sapore medievale. La rocca è il centro della vita culturale della città, in quanto ospita eventi come il “We Can Cult” (2° weekend di Settembre) oltre a custodire i preziosi affreschi di uno dei più apprezzati artisti contemporanei: David Tremlett. Di fronte al castello, al di là dell’antica via Giardini, importante strada di comunicazione per la Toscana, si affaccia la chiesa parrocchiale, dedicata a S. Bartolomeo. Da questo lato della piazza, c’è la Loggia, edificio del Quattrocento. www.visitformigine.it


Il Santuario della Beata Vergine del Castello, basilica minore e pregevole esempio di edificio religioso in stile barocco, si erge al centro del paese, nel luogo in cui sorgeva un antico castello, dalla cui distruzione si salvò l’affresco della Madonna che dà il nome al Santuario. Fu edificato a partire dal 1634 per custodire l’immagine sacra dopo che, per intercessione della stessa, Fiorano era scampato alla terribile pestilenza del 1630. Il visitatore non potrà mancare una escursione alla Riserva Naturale delle Salse di Nirano A pochi chilometri, immerso nel verde si trova il Castello di Spezzano (www.visitfiorano.com)


Sassuolo è nota anche per il suo bellissimo Palazzo Ducale. Vero gioiello della cultura barocca dell’Italia settentrionale, fu sontuosamente affrescato e decorato dal francese Jean Boulanger, pittore ufficiale della corte estense cui si affiancarono alcuni tra i maggiori pittori quadraturisti bolognesi. Nelle vicinanze, in località Salvarola, una ridente località su una verde collina nel comune di Sassuolo, a soli 20 minuti da Modena, si trovano le Terme della Salvarola, già conosciute in epoca romana per le benefiche proprietà delle sue acque: salsobromoiodica, sulfurea sodica, sulfurea calcica e solfo-bicarbonato magnesica.


Castelvetro di Modena si trova nel cuore dell’Emilia Romagna, tra Modena (Cattedrale, Torre Civica e Piazza Grande di Modena Patrimonio dell’UNESCO) e Bologna, vicina a Maranello (terra della mitica Ferrari). Dal 1994, data la forte vocazione vitivinicola del territorio, Castelvetro di Modena è CITTÁ DEL VINO; dal 2003 è Comune BANDIERA ARANCIONE (Marchio di qualità turistico ambientale del Touring Club Italiano) e dal 2008 ha ottenuto la Registrazione EMAS. Inoltre è stato inserito dalla Regione Emilia Romagna nell’elenco dei Comuni ad economia prevalentemente turistica. (www.visitcastelvetro.it)